Una storia che comincia più di qualche anno fa…

Scopri di più

Villa Stucky fu costruita agli inizi del secolo scorso da Lady Giorgia Amalia Seymour, Contessa di Durfort. La nobildonna, amante del verde e degli alberi, fece circondare l’edificio da un bel giardino all’inglese e da un piccolo bosco.

Dopo la sua morte, nel 1831, la Villa passò ai Dalla Vida, che incaricarono l’architetto Negrin di ampliare il boschetto, riuscendo ad ottenere un terreno appositamente ondulato, un magnifico parco.

Agli inizi del secolo scorso, la Villa fu acquistata dagli Stucky, di origine svizzera, proprietari dei noti, omonimi, Mulini di Venezia, che la fecero abbattere per costruirvi l’edificio attuale che si caratterizza per le sue linee centro-europee, ben diverse dalle semplici e severe linee delle ville venete.

L’edificio presenta evidenti caratteristiche mitteleuropee e le pitture esterne sono costituite da fregi classici neorinascimentali. La villa è situata nel cuore di Mogliano che le è cresciuta attorno nell’ultimo secolo. Nella “Sala Stucky” si possono ammirare stucchi e decori riportati a nuova luce che rendono l’atmosfera simile a quella di un secolo fa.

Nel 1917 la Villa divenne sede del Comando della Terza Armata. Una lapide posta di recente ricorda che proprio nelle sale della Villa si preparò la riscossa ed i piani della vittoriosa offensiva finale sul Piave.

Oggi, in questa suggestiva cornice, l’elevato standard di servizio si fonde con la tradizione dell’ospitalità per rispondere al meglio alle esigenze di ogni cliente.

Un restauro ha riportato l’antica struttura al suo aspetto originario, per offrire agli ospiti una delicata atmosfera dal gusto antico. L’arredamento è stato realizzato in modo da creare uno stile unico che ben si adatti alle esigenze degli ospiti più esclusivi, i quali possono anche organizzare colazioni di lavoro e di rappresentanza.

E’ il luogo ideale per relazioni sociali ed una meta ambita per chi abbisogna di un ambiente accogliente, capace di unire le caratteristiche di uno spazio riservato e nello stesso tempo di strutture specializzate atte ad accogliere in pieno le molteplici esigenze di chi viaggia per lavoro.